Fattorie Didattiche a Porte Aperte

Domenica 24 settembre, in occasione della giornata delle Fattorie didattiche a porte aperte, l’agriturismo Santa Maria Bressanoro propone la visita guidata al frutteto con la raccolta delle mele, la visita guidata al piccolo museo dei vecchi attrezzi agricoli, alla casetta sull’acqua, ai piccoli animali da cortile, agli affreschi dell’inizio del 1600 dell’ex-convento di Santa Maria Bressanoro.

Vendita diretta prodotti aziendali: frutta, marmellate, miele.

Ingresso gratuito.

Orario: dalle 15 alle 18. Le visite si svolgeranno ogni ora a partire dalle ore 15.

 

“Immagine | Visione” mostra fotografica di Fabio De Gennaro

Fabio De Gennaro nasce a Cremona, dove vive e lavora come medico presso l’ospedale della città. Si è avvicinato alla fotografia molto presto, quando aveva 14 anni; è stato tuttavia l’avvento del digitale, negli ultimi 10 anni, a rinfocolare la vecchia passione e dare nuovi stimoli creativi. E’ affascinato da molti generi di fotografia e tuttavia la sua passione per i viaggi, i paesaggi sconfinati, gli animali, il silenzio della natura, trova la perfetta sintesi nella fotografia naturalistica.

Non ama le fotografie puramente descrittive, tecnicamente perfette, ma è alla ricerca di immagini che possano comunicare le sue emozioni davanti ai soggetti inquadrati.

Le sue immagini hanno ricevuto riconoscimenti in concorsi e manifestazioni nazionali e internazionali quali Winland Smith Rice international  Award di Nature’s Best Photography, The East African Wildlife Society Photo contest, Campionato italiano di Fotografia Naturalistica, Concorso nazionale Città di Dalmine, Festival de l’Oiseau et de la Nature d’Abbeville, Concours International de Photo Nature de Namur.

Altre fotografie si possono vedere su http://www.fabiodegennaro.com

La mostra si terrà presso l’agriturismo “Santa Maria Bressanoro” dal 25 agosto al 2 settembre 2017.

Orari mostra:

dal 25 al 28 agosto: 16 – 23

del 29 agosto al 2 settembre 10 – 12  |  15 – 18

Ingresso gratuito

 

L’affresco quattrocentesco di palazzo Galeotti Vertua

L’affresco della seconda metà del quattrocento che si trova su una parete del salone al primo piano di palazzo Galeotti Vertua rappresenta la Madonna in trono tra i Santi Sebastiano e Cristoforo. La Madonna tiene in mano una melograna, ricca di significati simbolici sia cristiani che pagani, mentre Gesù Bambino ha al collo una collana di corallo. I Santi Sebastiano e Cristoforo erano santi protettori dalla peste.

Non conosciamo l’autore dell’affresco. Tradizionalmente era stato attribuito alla figura leggendaria della pittrice Onorata Rodiani la “Giovanna d’Arco di Castelleone”, che l’avrebbe dipinto nel 1423 quando viveva alla corte di Cabrino Fondulo, marchese di Castelleone, proprietario all’epoca del palazzo. Ma le date non coincidono.

Il palazzo subisce parecchie modifiche nel corso dei secoli e viene trasformato radicalmente nel 1861.

http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/onorata-rodiani/

http://www.treccani.it/enciclopedia/cabrino-fondulo_(Dizionario-Biografico)/

Mostra “Rivelando segreti” del fotografo e speleologo Antonio Danieli

Dal 26 agosto al 10 settembre 2016 si terrà, presso l’agriturismo “Santa Maria Bressanoro” la mostra “Rivelando segreti” del fotografo e speleologo Antonio Danieli.

Antonio Danieli nasce a Nardò, piccola cittadina nel cuore del Salento. Qui la Natura lo accoglie e lo educa alla scoperta delle meraviglie inaccessibili, seppur vicine, della sua amata Terra, portandolo, fin da giovanissimo, ad esplorare il mondo sottomarino e sotterraneo. Tra gli anni 80 e 90 esplora e topografa numerose grotte subacquee della costa salentina, come Zinzolusa e il sifone del Cocito a Castro, Grotta delle Corvine a Nardò o Lu Lampiune a Otranto. Ma è proprio durante una della sue immersioni subacquee che inizia la sua carriera fotografica: colto dall’emozione per la bellezza che appariva continuamente ai suoi occhi, decide di immortalare con una macchina fotografica le meraviglie segrete che solo pochi avevano il privilegio di poter vedere. Trasferitosi in Veneto, prosegue le sue attività dirigendo per molti anni il Gruppo Speleologico San Marco e fondando, in seno alla Federazione Speleologica Veneta, la Commissione Fotografica. La passione fotografica accompagna sempre le sue attività speleologiche e, attraverso questa, elabora e realizza numerosi progetti e mostre fotografiche. Nel 2001 scopre le stereoscopia e, da allora, fotografa prevalentemente in 3D producendo, a partire dal 2002, audiovisivi. Insieme all’amico e collega Michel Rende, sviluppa e realizza l’idea di un team internazionale di fotografi 3D, con lo scopo di condividere le proprie opere ed esperienze tra i membri del team, al fine di divulgare il rispetto e la protezione degli ambienti carsici nel mondo. Nasce, così, il Team La Salle, un’associazione internazionale che annovera, tra i suoi iscritti, alcuni dei più noti fotografi del mondo speleologico e di cui Antonio Danieli è l’attuale presidente.

Antonio Danieli

Orari mostra:
26 agosto ore 20,30 inaugurazione
dal 27 al 29 agosto 16 – 23
dal 30 agosto al 10 settembre 10 – 12    15 – 18

Ingresso gratuito